Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Domande e spiegazioni quì.
iceman
Pioggia
Messaggi: 1335
Iscritto il: 23/02/2017, 14:38
Località: Ripa teatina (CH) 202 slm a 5,8 km dal mare
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda iceman » 09/07/2017, 18:02

Stormchaser ha scritto:
09/07/2017, 17:45
iceman ha scritto:
09/07/2017, 17:41
dalle carte emerge la possibilità di garbino per domani specie nell' entroterra
Confermato dalle WRF, nottata abbastanza calda per garbino su tutta la fascia costiera in effetti

Immagine
Sapresti spegarmi STORM come mai qui vicino la costa costa il garbino entra più facilmente nelle ore notturne/mattino e poi di nuovo sera/notte? quante volte qui da me ho visto garbino fino alle 11, brezza nelle ore centrali del giorno, per poi avere di nuovo garbino verso le 18/19.

Qualsiasi intervento è ben accetto

paxo
Pioggia
Messaggi: 1196
Iscritto il: 10/10/2016, 15:15
Località: Caramanico Terme (S.Tommaso 550m)
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda paxo » 09/07/2017, 18:09

Il fatto del garbino me lo sono sempre chiesto anche io, nelle ore serali e notturne soffia sempre più forte rispetto al giorno.

Avatar utente
Stormchaser
Moderatore
Messaggi: 128
Iscritto il: 25/06/2017, 20:25
Località: Stornoway, Scotland
Gender:
Contatta:
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda Stormchaser » 09/07/2017, 20:01

iceman ha scritto:
09/07/2017, 18:02
Sapresti spegarmi STORM come mai qui vicino la costa costa il garbino entra più facilmente nelle ore notturne/mattino e poi di nuovo sera/notte? quante volte qui da me ho visto garbino fino alle 11, brezza nelle ore centrali del giorno, per poi avere di nuovo garbino verso le 18/19.
paxo ha scritto:
09/07/2017, 18:09
Il fatto del garbino me lo sono sempre chiesto anche io, nelle ore serali e notturne soffia sempre più forte rispetto al giorno.
Dunque, innanzitutto si parte dal fatto che per le variazioni che esistono tra mare e terra sappiamo che durante la notte il terreno si raffredda più velocemente dell'acqua (che mantiene più a lungo il calore, in virtù di una maggiore capacità termica) e quindi il moto dei venti sarà proprio dalla terraferma verso il mare.
Sulla fascia costiera questo appunto vuol dire un rinforzo delle brezze di terra a partire dalla pedemontana fino a raggiungere la costa vera e propria (si ha naturalmente la condizione opposta durante il giorno, con le brezze di mare).

A questo va aggiunto un secondo fattore, ovvero la dicotomia tra brezza di monte e brezza di valle. Durante il giorno le cime delle montagne, ricevendo per prime la luce del sole, si scaldano prima delle valli sottostanti, generando la prima tra le due brezze, dal basso verso l'alto (l'aria calda risale quindi dai fianchi dei monti verso le cime, e l'aria fredda del fondovalle sale per sostituirla). Durante la notte, ancora una volta, tutto l'opposto, con le aree che prima erano calde ora cedono calore e l'aria fredda più pesante, per cause in parte convettive e in parte gravitazionali, scende verso il fondovalle.

A queste due cose, va aggiunto ancora il terzo fattore finale, ovvero la presenza di correnti da SO (per la nostra regione). Venti che sono già caldi, in particolare durante la stagione estiva, vengono ulteriormente compressi quando sono forzati a scendere dalla catena appenninica, guadagnando ancor più calore durante il processo.

Quindi, riassumendo, brezza di terra più brezza di monte più correnti calde da SO, ed ecco che durante la notte il garbino può farla da padrone senza alcun problema. Naturalmente il garbino può avvenire tranquillamente anche durante il giorno, quando le correnti da SO sono abbastanza forti da annullare e invertire la normale tendenza delle normali brezze (che dalla parola stessa sono deboli al confronto).

Per approfondire potete cercare 'venti catabatici' e 'venti anabatici' su wiki, con un po' di terminologia più dettagliata.
Immagine
Staff Member

Stornoway, Isle of Lewis, Outer Hebrides, Scotland
58° 12' 33.96" N
06° 23' 05.52" O
15m s.l.m.

paxo
Pioggia
Messaggi: 1196
Iscritto il: 10/10/2016, 15:15
Località: Caramanico Terme (S.Tommaso 550m)
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda paxo » 09/07/2017, 21:04

Stormchaser ha scritto:
09/07/2017, 20:01
iceman ha scritto:
09/07/2017, 18:02
Sapresti spegarmi STORM come mai qui vicino la costa costa il garbino entra più facilmente nelle ore notturne/mattino e poi di nuovo sera/notte? quante volte qui da me ho visto garbino fino alle 11, brezza nelle ore centrali del giorno, per poi avere di nuovo garbino verso le 18/19.
paxo ha scritto:
09/07/2017, 18:09
Il fatto del garbino me lo sono sempre chiesto anche io, nelle ore serali e notturne soffia sempre più forte rispetto al giorno.
Dunque, innanzitutto si parte dal fatto che per le variazioni che esistono tra mare e terra sappiamo che durante la notte il terreno si raffredda più velocemente dell'acqua (che mantiene più a lungo il calore, in virtù di una maggiore capacità termica) e quindi il moto dei venti sarà proprio dalla terraferma verso il mare.
Sulla fascia costiera questo appunto vuol dire un rinforzo delle brezze di terra a partire dalla pedemontana fino a raggiungere la costa vera e propria (si ha naturalmente la condizione opposta durante il giorno, con le brezze di mare).

A questo va aggiunto un secondo fattore, ovvero la dicotomia tra brezza di monte e brezza di valle. Durante il giorno le cime delle montagne, ricevendo per prime la luce del sole, si scaldano prima delle valli sottostanti, generando la prima tra le due brezze, dal basso verso l'alto (l'aria calda risale quindi dai fianchi dei monti verso le cime, e l'aria fredda del fondovalle sale per sostituirla). Durante la notte, ancora una volta, tutto l'opposto, con le aree che prima erano calde ora cedono calore e l'aria fredda più pesante, per cause in parte convettive e in parte gravitazionali, scende verso il fondovalle.

A queste due cose, va aggiunto ancora il terzo fattore finale, ovvero la presenza di correnti da SO (per la nostra regione). Venti che sono già caldi, in particolare durante la stagione estiva, vengono ulteriormente compressi quando sono forzati a scendere dalla catena appenninica, guadagnando ancor più calore durante il processo.

Quindi, riassumendo, brezza di terra più brezza di monte più correnti calde da SO, ed ecco che durante la notte il garbino può farla da padrone senza alcun problema. Naturalmente il garbino può avvenire tranquillamente anche durante il giorno, quando le correnti da SO sono abbastanza forti da annullare e invertire la normale tendenza delle normali brezze (che dalla parola stessa sono deboli al confronto).

Per approfondire potete cercare 'venti catabatici' e 'venti anabatici' su wiki, con un po' di terminologia più dettagliata.
Grazie per la spiegazione, quindi diciamo che è il mix tra garbino e brezze ad accentuare l'intensità del vento.

iceman
Pioggia
Messaggi: 1335
Iscritto il: 23/02/2017, 14:38
Località: Ripa teatina (CH) 202 slm a 5,8 km dal mare
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda iceman » 09/07/2017, 21:31

Grazie Storm, quindi in parole povere nelle ore centrali del giorno le correnti da sud/ovest hanno bisogno di più forza perchè devono ostacolare e annullare le brezze, cosa che invece non succede la notte, quando alla normale brezza di terra si somma anche il garbino, ed ecco spiegato il maggior vento!!
Ultima modifica di iceman il 09/07/2017, 21:37, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Stormchaser
Moderatore
Messaggi: 128
Iscritto il: 25/06/2017, 20:25
Località: Stornoway, Scotland
Gender:
Contatta:
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda Stormchaser » 09/07/2017, 21:35

iceman ha scritto:
09/07/2017, 21:31
Grazie Storm, quindi in parole povere nelle ore centrali del giorno le correnti da sud/ovest hanno bisogno di più forza perchè devono ostacolare e annullare le brezze, cosa che invece non succede la notte!!
Di nulla, e ancora esatto. Le brezze poi sono direttamente proporzionali alle condizioni meteo della giornata, maggiore è lo squilibrio tra mare e terra e maggiori saranno i venti risultanti. E il garbino si aggiunge/sottrae in riferimento alla direzione dei venti dominanti alle quote medie.
Immagine
Staff Member

Stornoway, Isle of Lewis, Outer Hebrides, Scotland
58° 12' 33.96" N
06° 23' 05.52" O
15m s.l.m.

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda Nevizio » 10/07/2017, 0:45

Vabbo' sto messaggio era di apertura del topic misteriosamente me l'ha messo dopo quelli che ho spostato,comunque il succo è questo:noto con piacere che alcuni utenti formulano quesiti riguardo alcuni fenomeni atmosferici,o riguardo ad alcune situazioni relative ai microclimi locali ecc. ecc.
Direi che questo nuovo topic necessita di essere aperto per non mischiare questo tipo di discussioni con altre relative per esempio alle segnalazioni dove siamo tutti piu' attivi,pertanto come da titolo: avete domande da formulare?...spiegazioni da chiedere inerenti tutto cio' che concerne la fenomenologia atmosferica?Bene questo è il topic giusto dove potete scatenarvi :D
Siamo a vostra disposizione per chiarire o illuminarvi su tutto cio' di cui siete curiosi (lo sono anche io :D e come tutti voi ho fortemente bisogno di spiegazioni e ho tante domande da formulare a chi ne sa piu' di me in materia,malgrado passi la metà del mio pochissimo o nullo tempo libero a documentarmi,daltronde è così da sempre ;) )

Avatar utente
ignorante
Garbino
Messaggi: 238
Iscritto il: 09/10/2016, 1:52
Località: elice
Stato: Non connesso

Re: Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda ignorante » 12/07/2017, 14:28

i mulinelli del diavolo. qui da me li chiamano così, piccole trombe d'aria che nella maggior parte dei casi si limitano solo a turbinare polvere e foglie dal terreno, ma in alcuni casi possono fare anche qualche danno rompendo qualche ramo o portandosi via qualche gazebo.
ricordo da piccolo che questo era proprio il loro periodo, li vedevo ogni anno perchè passavano a circa un centinaio di metri da casa mia, sulla collina di fronte, sempre facendo lo stesso percorso, piccoli tornado con al massimo un paio di metri di diametro che riuscivano a portare la roba anche a 50 metri di altezza. in qualche occasione erano talmente forti da distruggere i covoni di grano e portare i fasci di spighe (manuppel in dialetto) anche a centinaia di metri di distanza. solitamente questi mulinelli si verificavano tra mezzogiorno e le due.
qualche video d'esempio
https://www.youtube.com/watch?v=XJWSLmOnC6E

https://www.youtube.com/watch?v=JVCdBMlC5og

https://www.youtube.com/watch?v=393ehDpAGYA

purtroppo nonostante mi stia appostando (ergo, mangiare in giardino sotto il grande platano), in questi giorni ancora riesco a beccarne uno, da qui la domanda, in questi giorni non ci sono le condizioni adatte per la loro formazione, cosa manca?

iceman
Pioggia
Messaggi: 1335
Iscritto il: 23/02/2017, 14:38
Località: Ripa teatina (CH) 202 slm a 5,8 km dal mare
Stato: Non connesso

Re: Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda iceman » 12/07/2017, 15:20

Davvero assisti ai Diavoli di sabbia?!! Io pensavo fossero una pregoritava solo delle zone desertiche, almeno così avevo letto, non pensavo fosse possibile anche da noi. probabilmente per qualche strano motivo sará un fenomeno circoscritto solo dalle tue parti! Vediamo cosa ne pensano gli anziani del forum :D

Avatar utente
ignorante
Garbino
Messaggi: 238
Iscritto il: 09/10/2016, 1:52
Località: elice
Stato: Non connesso

Re: Chiedilo ad Abruzzo Meteo

Messaggioda ignorante » 12/07/2017, 15:25

non li ho visti solo io, ma tutta la mia famiglia, anche i vicini. come dicevo anni fa era molto più facile beccarli anche perchè facevano sempre lo stesso percorso e si bestemmiava per tornare in campagna a recuperare i fasci di grano e ricostruire il covone.
che io sappia, si sviluppano quando l'aria al suolo è particolarmente secca, quindi non serve necessariamente un territorio desertico, inoltre credo che la conformazione delle colline dia una mano. appena ho due minuti, faccio delle foto del loro tipico percorso affinchè si comprenda meglio la dinamica.


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite