Previsioni per Dicembre 2018

Discussioni meteorologiche, previsioni, evoluzione.
Malus
Caldo Afoso
Messaggi: 91
Iscritto il: 04/01/2017, 17:59
Località: Isola del Gran Sasso (TE) 412 mslm
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Malus » 17/12/2018, 17:13

Sbaglio o la scaldata Natalizia ha un'entità maggiore rispetto a quello che si prevedeva nei run precedenti?
questo primo, timido accenno d'inverno mi aveva fatto ben sperare :cry:
La neve non è mai troppa

Chicharito
Poco Nuvoloso
Messaggi: 560
Iscritto il: 09/10/2016, 8:08
Località: Sulmona
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Chicharito » 17/12/2018, 19:17

Qualcosa si muove per dopo Natale ...

El Barto23
Caldo Afoso
Messaggi: 33
Iscritto il: 20/02/2018, 15:24
Località: Cerreto frazione di Miglianico (CH) 78 M s.l.m
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda El Barto23 » 17/12/2018, 21:03

Spero che a Gennaio ci sia qualche occasione seria di neve a bassa quota, per dicembre ho perso tutte le speranze :(

Luca
Cammello
Messaggi: 171
Iscritto il: 11/12/2016, 9:16
Località: San Demetrio Nè Vestini (670m.s.l.m.)
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Luca » 18/12/2018, 8:44

Immagine

Immagine

Immagine


Ma... un inverno stile anni'80 non mi dispiacerebbe XD

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Nevizio » 18/12/2018, 11:02

Io sono ottimista,gia' 3-4 irruzioni da N-NE ok non saranno state gelide,ma le dinamiche atmosferiche stanno seguendo un pattern ben definito gia' da qualche tempo ovvero ciclogenesi sulle baleari che poi si approfondiscono nel mediterraneo con successivo richiamo freddo da N,il fatto che si stiano creando così tanto ciclogenesi mediterranee è un qualcosa di diverso rispetto gli anni scorsi vi ricordo che nel febbraio 2012 furono propio 2 ciclogenesi mediterranee a scatenare l'evento,quante irruzioni continentali "secche" abbiamo avuto nel passato che ci hanno deluso?Ora con questo non voglio dire che se ci sara' una irruzione di aria siberiana di sicuro questa ci sara' in concomitanza di una ciclogenesi (sarebbe libidine pura) ma da come si sta muovendo l'atmosfera in questo primissimo scorcio d'inverno viene piu' facile pensare che il trend sia questo,poi da qui ha evoluzioni stratosferiche tali da poter portare l'europa nel freezer di acqua sotto i ponti c'e' ne passa,diciamo che cosi' tanta dinamicita' era un po' di anni che non si vedeva nel mediterraneo è questo personalmente non mi dispiace affatto anzi....

Luca
Cammello
Messaggi: 171
Iscritto il: 11/12/2016, 9:16
Località: San Demetrio Nè Vestini (670m.s.l.m.)
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Luca » 18/12/2018, 11:41

Nevizio ha scritto:
18/12/2018, 11:02
Io sono ottimista,gia' 3-4 irruzioni da N-NE ok non saranno state gelide,ma le dinamiche atmosferiche stanno seguendo un pattern ben definito gia' da qualche tempo ovvero ciclogenesi sulle baleari che poi si approfondiscono nel mediterraneo con successivo richiamo freddo da N,il fatto che si stiano creando così tanto ciclogenesi mediterranee è un qualcosa di diverso rispetto gli anni scorsi vi ricordo che nel febbraio 2012 furono propio 2 ciclogenesi mediterranee a scatenare l'evento,quante irruzioni continentali "secche" abbiamo avuto nel passato che ci hanno deluso?Ora con questo non voglio dire che se ci sara' una irruzione di aria siberiana di sicuro questa ci sara' in concomitanza di una ciclogenesi (sarebbe libidine pura) ma da come si sta muovendo l'atmosfera in questo primissimo scorcio d'inverno viene piu' facile pensare che il trend sia questo,poi da qui ha evoluzioni stratosferiche tali da poter portare l'europa nel freezer di acqua sotto i ponti c'e' ne passa,diciamo che cosi' tanta dinamicita' era un po' di anni che non si vedeva nel mediterraneo è questo personalmente non mi dispiace affatto anzi....
Nevizio, a te che sei un esperto, vorrei fare una domanda:
1) il Doppio Stratwarming avuto lo scorso anno ( evento molto raro), potrebbe influire l'attuale svolgimento dell'inverno?Cioè potrebbe avere delle ripercussioni su questo inverno?E sui prossimi?

Faccio un esempio Stupido: sono un sollevatore di pesi , robusto compatto, in forze, ( cioè il VP).... Ad un certo punto della mia carriera ho un grave infortunio, mi rompo una spalla ( doppio stratwarming)..... Nonostante io guarisca, il fatto di essermi rotto la spalla, mi condizionerà e non sarò mai come prima ( VP bello compatto e solido), ma più sensibile a determinati eventi ( Surriscaldamenti ---> stratwarming).

Con questo esempio/metafora volevo chiedere se il doppio stratwarming abbia "infortunato" il VP e quindi nei prossimi anni avere possibilità maggiori che si verifichino Stratwaming + o - intensi.
Grazie :)

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Nevizio » 18/12/2018, 23:57

Luca ha scritto:
18/12/2018, 11:41
Nevizio ha scritto:
18/12/2018, 11:02
Io sono ottimista,gia' 3-4 irruzioni da N-NE ok non saranno state gelide,ma le dinamiche atmosferiche stanno seguendo un pattern ben definito gia' da qualche tempo ovvero ciclogenesi sulle baleari che poi si approfondiscono nel mediterraneo con successivo richiamo freddo da N,il fatto che si stiano creando così tanto ciclogenesi mediterranee è un qualcosa di diverso rispetto gli anni scorsi vi ricordo che nel febbraio 2012 furono propio 2 ciclogenesi mediterranee a scatenare l'evento,quante irruzioni continentali "secche" abbiamo avuto nel passato che ci hanno deluso?Ora con questo non voglio dire che se ci sara' una irruzione di aria siberiana di sicuro questa ci sara' in concomitanza di una ciclogenesi (sarebbe libidine pura) ma da come si sta muovendo l'atmosfera in questo primissimo scorcio d'inverno viene piu' facile pensare che il trend sia questo,poi da qui ha evoluzioni stratosferiche tali da poter portare l'europa nel freezer di acqua sotto i ponti c'e' ne passa,diciamo che cosi' tanta dinamicita' era un po' di anni che non si vedeva nel mediterraneo è questo personalmente non mi dispiace affatto anzi....
Nevizio, a te che sei un esperto, vorrei fare una domanda:
1) il Doppio Stratwarming avuto lo scorso anno ( evento molto raro), potrebbe influire l'attuale svolgimento dell'inverno?Cioè potrebbe avere delle ripercussioni su questo inverno?E sui prossimi?

Faccio un esempio Stupido: sono un sollevatore di pesi , robusto compatto, in forze, ( cioè il VP).... Ad un certo punto della mia carriera ho un grave infortunio, mi rompo una spalla ( doppio stratwarming)..... Nonostante io guarisca, il fatto di essermi rotto la spalla, mi condizionerà e non sarò mai come prima ( VP bello compatto e solido), ma più sensibile a determinati eventi ( Surriscaldamenti ---> stratwarming).

Con questo esempio/metafora volevo chiedere se il doppio stratwarming abbia "infortunato" il VP e quindi nei prossimi anni avere possibilità maggiori che si verifichino Stratwaming + o - intensi.
Grazie :)
Il settore della meteorologia che si occupa delle teleconessioni è troppo giovane per predirre pattern circolatori a lunga durata affinche' tale previsioni abbiamo una valenza in termini percentuali significativi,stiamo imparando a conoscere che in questa scienza conta molto anche cio che è accaduto nel prima di un periodo preso come riferimento in cui vogliamo provare a capire che tempo fara',ora il problema è capire quanto cio' influisca su quello che avviene nel dopo e che grado di influenza puo' avere.Lo stratwarming è un processo ancora non del tutto compreso sia sulle cause che lo innescano che nelle conseguenze che apporta in medio bassa atmosfera,i meccanismi che concorrono all'avvento di tale dinamiche sono tutt'ora in fase di studio detto questo vien da se pensare che è complesso comprendere se un pugile suonato come puo' essere il vp dopo un major stratwarming puo' avere una salute precaria o meno 11 mesi dopo tali accadimenti personalmente ritengo sia piu' interessante propio osservare come si comportera' in questo inverno per avere un 'altro dato statistico utile a comprendere questi aspetti della meteorologia sinottica in quota ;)

Chicharito
Poco Nuvoloso
Messaggi: 560
Iscritto il: 09/10/2016, 8:08
Località: Sulmona
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Chicharito » 19/12/2018, 14:01

Il nulla per almeno 2 settimane

Luca
Cammello
Messaggi: 171
Iscritto il: 11/12/2016, 9:16
Località: San Demetrio Nè Vestini (670m.s.l.m.)
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Luca » 20/12/2018, 7:02

Nevizio ha scritto:
18/12/2018, 23:57
Luca ha scritto:
18/12/2018, 11:41
Nevizio ha scritto:
18/12/2018, 11:02
Io sono ottimista,gia' 3-4 irruzioni da N-NE ok non saranno state gelide,ma le dinamiche atmosferiche stanno seguendo un pattern ben definito gia' da qualche tempo ovvero ciclogenesi sulle baleari che poi si approfondiscono nel mediterraneo con successivo richiamo freddo da N,il fatto che si stiano creando così tanto ciclogenesi mediterranee è un qualcosa di diverso rispetto gli anni scorsi vi ricordo che nel febbraio 2012 furono propio 2 ciclogenesi mediterranee a scatenare l'evento,quante irruzioni continentali "secche" abbiamo avuto nel passato che ci hanno deluso?Ora con questo non voglio dire che se ci sara' una irruzione di aria siberiana di sicuro questa ci sara' in concomitanza di una ciclogenesi (sarebbe libidine pura) ma da come si sta muovendo l'atmosfera in questo primissimo scorcio d'inverno viene piu' facile pensare che il trend sia questo,poi da qui ha evoluzioni stratosferiche tali da poter portare l'europa nel freezer di acqua sotto i ponti c'e' ne passa,diciamo che cosi' tanta dinamicita' era un po' di anni che non si vedeva nel mediterraneo è questo personalmente non mi dispiace affatto anzi....
Nevizio, a te che sei un esperto, vorrei fare una domanda:
1) il Doppio Stratwarming avuto lo scorso anno ( evento molto raro), potrebbe influire l'attuale svolgimento dell'inverno?Cioè potrebbe avere delle ripercussioni su questo inverno?E sui prossimi?

Faccio un esempio Stupido: sono un sollevatore di pesi , robusto compatto, in forze, ( cioè il VP).... Ad un certo punto della mia carriera ho un grave infortunio, mi rompo una spalla ( doppio stratwarming)..... Nonostante io guarisca, il fatto di essermi rotto la spalla, mi condizionerà e non sarò mai come prima ( VP bello compatto e solido), ma più sensibile a determinati eventi ( Surriscaldamenti ---> stratwarming).

Con questo esempio/metafora volevo chiedere se il doppio stratwarming abbia "infortunato" il VP e quindi nei prossimi anni avere possibilità maggiori che si verifichino Stratwaming + o - intensi.
Grazie :)
Il settore della meteorologia che si occupa delle teleconessioni è troppo giovane per predirre pattern circolatori a lunga durata affinche' tale previsioni abbiamo una valenza in termini percentuali significativi,stiamo imparando a conoscere che in questa scienza conta molto anche cio che è accaduto nel prima di un periodo preso come riferimento in cui vogliamo provare a capire che tempo fara',ora il problema è capire quanto cio' influisca su quello che avviene nel dopo e che grado di influenza puo' avere.Lo stratwarming è un processo ancora non del tutto compreso sia sulle cause che lo innescano che nelle conseguenze che apporta in medio bassa atmosfera,i meccanismi che concorrono all'avvento di tale dinamiche sono tutt'ora in fase di studio detto questo vien da se pensare che è complesso comprendere se un pugile suonato come puo' essere il vp dopo un major stratwarming puo' avere una salute precaria o meno 11 mesi dopo tali accadimenti personalmente ritengo sia piu' interessante propio osservare come si comportera' in questo inverno per avere un 'altro dato statistico utile a comprendere questi aspetti della meteorologia sinottica in quota ;)
Buongiorno Nevizio, grazie per aver risposto

Luca
Cammello
Messaggi: 171
Iscritto il: 11/12/2016, 9:16
Località: San Demetrio Nè Vestini (670m.s.l.m.)
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Dicembre 2018

Messaggioda Luca » 20/12/2018, 7:03

Chicharito ha scritto:
19/12/2018, 14:01
Il nulla per almeno 2 settimane
Si sta a caricà 😀


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite