Previsioni per Novembre

Discussioni meteorologiche, previsioni, evoluzione.
Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda Nevizio » 23/11/2018, 23:11

Dopo il garbino si instaurera' anche una bella ciclogenesi tirrenica domenica che dovrebbe portarci piogge,insomma un tipo di tempo assai dinamico nel week-end tipicamente autunnale.Solito tempo libero 0 non mi permette di postare un bella analisi dettagliata ;)

extreme81
Scirocco
Messaggi: 380
Iscritto il: 19/10/2016, 16:02
Località: Pescara
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda extreme81 » 24/11/2018, 8:35

ritrattano sempre...mo discesa fredda pesante rimandata di una settimana..prima era il 30 novembre...ora verso il 7 dicembre.....tra una settimana rimanderanno ancora...e via dicendo fino a gennaio dove FORSE avremmo qualcosa.

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda Nevizio » 24/11/2018, 11:21

Intanto ecco il garbino notturno (breve) il grafico estrapolato dai dati della mia stazione meteorologica nei dimostra il propio avvento con il relativo crollo igrometrico direttamente proporzionale alla compressione adiabatica indotta dai moti discendenti dell'aria ;)
Crollo igrometrico (Garbino).png
Crollo igrometrico (Garbino).png (17.44 KiB) Visto 748 volte
Eccolo in evidenza con l'aumento improvviso della ventilazione ;)
Garbino.png
Garbino.png (21.35 KiB) Visto 748 volte
Ed ecco il relativo aumento termico indotto da tali dinamiche
Aumento termico repentino.png
Aumento termico repentino.png (18.19 KiB) Visto 748 volte
Se ci fate caso il crollo igrometrico e l'aumento termico avviene nello stesso momento in cui la ventilazione aumenta,questi sono gli indizi che malgrado dormivo in quelle ore :D il datalogger della mia stazione registrava questi dati che mi fanno pensare che si è attivato il garbino in quel lasso di tempo :D

Poi è ovvio che la configurazione barica relativa con la contrazione delle isobare ne spiega la relativa previsione in merito (di cui sopra) ;)

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda Nevizio » 24/11/2018, 11:39

extreme81 ha scritto:
24/11/2018, 8:35
ritrattano sempre...mo discesa fredda pesante rimandata di una settimana..prima era il 30 novembre...ora verso il 7 dicembre.....tra una settimana rimanderanno ancora...e via dicendo fino a gennaio dove FORSE avremmo qualcosa.
E' importante capire che poiche' nel nostro emisfero le correnti sono mediamente occidentali (westerlies appunto) i sistemi nuvolosi e tutte le dinamiche annesse alla loro genesi e evoluzione sono legate alla direzione e alla velocita' della corrente a getto che segue propio questa direzione mediamente da W--->E pur con discontinuita' e irregolarita' nelle anse che disegna nella sua folle corsa :D ,le onde corte direttamente proporzionali a queste virate (onde corte di bjerknes) determinano il tempo alle nostre latitudini) da tale ragionamento lo step successivo è comprendere quanta difficolta' hanno i modelli nel tracciare una linea di tendenza attendibile allorquando l'atmosfera si muove al contrario della sua media e normale direzione quindi quando ci sono retrogressioni da E---->W,bisogna considerare che poi l'aspetto orografico del nostro territorio e non solo del nostro è assai complesso i modelli plottano tale aspetto facendo una media dell'altezze dei monti per esempio,in un congresso di meteorologia a cui partecipai tempo fa si spiegava propio come per esempio il modello GFS consideri l'appennino tutto alto 2000 Mt mentre noi sappiamo che lo stesso presenta altezze diverse,ma nell'elaborazione dei modelli questo fattore viene preso in considerazione così come ve l'ho descritto ne viene facile capire che il margine di errore relativo nell'emissione modellistica che deve tener conto amche di questi aspetto puo' (e ' spesso ha) un margine di errore direttamente proporzionale a queste inesattezze di plottaggio. Non so se sono riuscito ad esporre bene il concetto. :oops:

paxo
Pioggia
Messaggi: 1193
Iscritto il: 10/10/2016, 15:15
Località: Caramanico Terme (S.Tommaso 550m)
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda paxo » 24/11/2018, 17:53

Nevizio ha scritto:
24/11/2018, 11:21
Intanto ecco il garbino notturno (breve) il grafico estrapolato dai dati della mia stazione meteorologica nei dimostra il propio avvento con il relativo crollo igrometrico direttamente proporzionale alla compressione adiabatica indotta dai moti discendenti dell'aria ;)

Crollo igrometrico (Garbino).png

Eccolo in evidenza con l'aumento improvviso della ventilazione ;)

Garbino.png

Ed ecco il relativo aumento termico indotto da tali dinamiche

Aumento termico repentino.png

Se ci fate caso il crollo igrometrico e l'aumento termico avviene nello stesso momento in cui la ventilazione aumenta,questi sono gli indizi che malgrado dormivo in quelle ore :D il datalogger della mia stazione registrava questi dati che mi fanno pensare che si è attivato il garbino in quel lasso di tempo :D

Poi è ovvio che la configurazione barica relativa con la contrazione delle isobare ne spiega la relativa previsione in merito (di cui sopra) ;)
Qua da me la temperatura era iniziata a salire già dalla prima serata di ieri, da te invece vedo dal grafico che è arrivato dopo il garbino.

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda Nevizio » 25/11/2018, 12:08

Ho scovato un 'altro aspetto assai interessante relativo all'avvento del garbino,ho notato infatti che il gradiente termico verticale impenna in maniera vertiginosa verso valori assai negativi propio in concomitanza con l'avvento dello stesso,infatti se l'aria agli bassi strati aumenta di molti gradi in relazione alla compressione adiabatica indotta dal vento di caduta il gap termico verticale tra i bassi strati stessi e le porzioni d'aria superiore diverge in maniera importante tanto far aumentare appunto la velocita' con cui la temperatura decrementa con l'altezza,in questa situazione in condizioni di moti verticali indotti da processi termodinamici favorevoli si ha sviluppo di nubi cumuliformi ma poiche' in regime di compressione adiabatica indotta dal vento di caduta (nel nostro caso garbino ovvero libeccio "foehnizzato")quindi moti discendenti dell'aria la nuvolosita' non si orgina affatto anzi viene persino inibita perche' nella porzione d'aria in considerazione aument la capacita' della stessa di contenere vapore acqueo allo stato aeriforme.....ecco perchè in estate quando siamo in quelle situazioni tali in cui quando in quota e all'altezza gpt 850 hPa sta affluendo aria piu' fredda di quella preeesistente ma allo stesso tempo abbiamo libeccio e quindi garbino poi alla caduta dello stesso per rotazione della ventilazione verso altri quadranti i temporali succerssivi che si innescano talvolta sono assai forti perchè in realta' il gradiente termico verticale è gia' fortemente alterato in negativo anche durante il garbino ma i moti discendenti dell'aria ne impediscono i moti verticali moti verticali che poi invece una volta spariti i moti discendenti dell'aria a causa della caduta del garbino diventano importanti perchè non hanno piu' tale ostacolo che impedisce il loro avvento.....è una situazione a cui ho fatto caso piu' volte ma che non mi ero mai spiegato in maniera del tutto esaustiva ora ne ho trovato invece le ragioni.Intanto di seguito vi mostro come il gradiente termico verticale si alteri in maniera importante in relazione all'avvento del garbino questi sono i dati dellanotte tra Venerdi e Sabato quando in base alla configurazione barica al suolo si è avuto avvento dello stesso noterete che l'aria dalle 01 di sabato quando non si era ancora attivato il garbino si raffreddava con l'altezza di soli -0.13° ogni 100 Mt (porzione d'atmosfera in considerazione da 100 Mt sino all'altezza gpt di 850 hPa che era posta a 1525 Mt) poi durante l'avvento dello stesso quindi sino alle 07 di mattina di -0.70° ogni 100 Mt (sempre considerando la stessa porzione d'atmosfera con altezza gpt 850 hPa posta a 1505 Mt)

ORE 01: TEMPERATURA A 100 MT +9.9°
TEMPERATURA ALL'ALTEZZA GPT DI 850 hPa (1525 Mt) +8.0°
-0.13° DI RAFFREDDAMENTO OGNI 100 MT DA 100 MT SINO ALL'ALTEZZA GPT DI 850 hPa (1525 MT)

ORE 07: TEMPERATURA A 100 MT +17.4°
TEMPERATURA ALL'ALTEZZA GPT DI 850 hPa (1505 Mt) +7.5°
-0.70° DI RAFFREDDAMENTO OGNI 100 MT DA 100 MT SINO ALL'ALTEZZA DI 850 hPa (1505 MT)

Quindi in conclusione possiamo dire che in caso di avvezioni fredde in inverno e fresche in estate con componente di moto da SW--->NE il versante adriatico abruzzese posticipa sia l'avvento del calo termico indotto da tale afflusso e anche la fenomenologia direttamente proporzionale al fronte freddo relativo,il responsabile e l'appennino che crea un ostacolo per l'aria in afflusso da tale direzione poi i meccanismi che inducono alla foehnizzazione sono stati gia' ampiamente spiegati nella sezione meteo didattica dal sottoscritto :D ;)

Nevizio
Moderatore
Messaggi: 1020
Iscritto il: 10/10/2016, 22:41
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda Nevizio » 25/11/2018, 23:43

Cambia nuovamente il tempo sulla nostra regione nuova ciclogenesi domani sera sul tirreno questa in approfondimento con la sua componente di moto da W--->E andra' a favorire un afflusso di aria piu' fredda da NE sul versante adriatico dove tornera' la pioggia nella nottata tra Lunedì e Martedì ma anche la neve in appennino sui 1300 Mt (forse anche piu' in basso)
GFSOPIT12_42_24.png
GFSOPIT12_42_24.png (108.5 KiB) Visto 650 volte
poi martedi' dovrebbe essere la classica giornata invernale adriatica con grecale sostenuto stau e precipitazioni durante l'arco della giornata a macchia di leopardo piu probabili nelle zone pedemontane esposte a est,con sensazione di freddo accuito dal vento.....
Prima di tutto questo pero' fronticino freddo da NW nella nottata nottata oramai prossima
PL2600_large.gif
PL2600_large.gif (50.45 KiB) Visto 650 volte
....e altra pioggia, poi in mattinata migliora ma sara' una pausa transitoria prima del nuovo peggioramento sopra annunciato..... ;)

extreme81
Scirocco
Messaggi: 380
Iscritto il: 19/10/2016, 16:02
Località: Pescara
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda extreme81 » 27/11/2018, 8:43

spaghi ORRENDI anche nel long.....certo che se pure dicembre sarà con sopramedia andiamo bene...da una -30 di giorni fa per la prima settimana di dicembre a una -15 ......! oggi e domani fresco...dopodomani già temp in rialzo!! insopportabile!

extreme81
Scirocco
Messaggi: 380
Iscritto il: 19/10/2016, 16:02
Località: Pescara
Gender:
Stato: Non connesso

Re: Previsioni per Novembre

Messaggioda extreme81 » 28/11/2018, 8:39

spaghi sempre piu orrendi...sperando nell'immacolata ...............


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite